Image
Image

IL VIAGGIO DELL’EROE SENZA ZAINO

 

Il viaggio dell’eroe non è solo una formula narrativa, è parte del DNA del genere umano, e rappresenta il percorso intrapreso da migliaia di eroi ed eroine della nostra storia.

Perché Il viaggiodell’eroe? 

• A causa dell’emergenza sanitaria ogni docente è stato chiamato a compiere un viaggio.

• Conosciamo l’inizio ma non la fine di questo viaggio: la chiave è rafforzare noi stessi, gli strumenti che abbiamo a disposizione e le nostre competenze per poter svolgere al meglio il compito.

• Il viaggio dell’eroe è uno strumento di Storytelling e lo Storytelling significa “raccontare storie che influenzano”: in questo momento è importantissimo condividere vissuti per creare resilienza personale e ambienti resilienti

Perché Senza Zaino?

• L’eroe a cui ci rivolgiamo è il docente.

• L’obiettivo di questo incontro è l’esaltazione di strumenti e metodologie che stimolino una didattica nuova, che faccia emergere e dia davvero valore allo sviluppo e alle competenze personali.

• È sempre più forte la necessità di integrare nelle discipline il concetto di competenza, inteso come capacità di ricontestualizzare conoscenza e abilità, per l’acquisizione dei saperi fondanti.

PROGRAMMA

L’evento si svilupperà su tre giorni (30 giugno – 1 e 2 luglio), durante i quali si susseguiranno diversi incontri. 
Ogni sessione ha un suo link di iscrizione specifico: 

30 GIUGNO

Il viaggio dell’eroe

10.15

12.00

https://attendee.gototraining.com/r/200086235247527169

Digital Team Building - Edizione Teatro

15-17

https://attendee.gototraining.com/r/935339556347514114

1 LUGLIO

Design Thinking e apprendimento

10.00

12.30


https://attendee.gototraining.com/r/4619901977098769921

 


L'aula curiosa 
     (pt. 1)

 

L’aula curiosa
     (pt. 2)

10.15
12.00
 

14.45
16.00

https://attendee.gototraining.com/r/2145668762062633218

2 LUGLIO

Modalità blended: si può fare davvero?

10.30
12.30    


https://attendee.gototraining.com/r/3403986152774142210

 

 

 

 

Smart Learning Suite: attività di apprendimento ludico in aula o a distanza

15.00
17.00

https://attendee.gototraining.com/r/7111370036844198914

Come partecipare: 

Iscriviti alle sessioni di tuo interesse. Ti arriverà una mail di conferma e due mail di promemoria (una il giorno prima e una l'ora prima dell'inizio dell'attività). In tutte troverai il link per accedere all'incontro. 

30 giugno

Il viaggio dell’eroe

Ore 10.30 -12

Il viaggio dell’eroe permette di concretizzare le nostre paure e ripercorrere le tappe del nostro passato per trovare delle soluzioni per il presente e il futuro.
Utilizzeremo questo strumento narrativo per lavorare in modo creativo, uscendo dagli schemi per elaborare il vissuto personale e le soluzioni cooperative.
Condivideremo con i partecipanti linee guida e un manuale operativo per la creazione di attività di Storytelling con la classe.
Chi vuole fare questo viaggio insieme a noi?

Formatrice:

Maria Claudia Cavaliere: Co-founder Centro AGORAmente “Progettazione per il benessere psicosociale”

Laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, master in Psicologia dello Sport e in E-Learning. Lavora come mental coach in contesti sportivi e non. Appassionata di storytelling e specializzata in formazione a distanza e Cooperative Learning.

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/200086235247527169

Digital Team Building - Edizione Teatro

Ore 15-17 

Il Team Building versione Digital è una metodologia formativa che si pone non tanto come un’alternativa alle attività in presenza, ma che offre un’esperienza nuova.
La tecnologia ci offre delle potenzialità per progettare dei contenuti e delle modalità di coinvolgimento dei ragazzi che ben si adatta sia alla distanza che alle formule blended in cui parte della classe sarà in presenza e parte in aula. Le attività vengono svolte in modalità sincrona e asincrona e anche questo fattore può essere un vantaggio per poter rendere più dinamico il modulo formativo.
Nel Team Building le attività partono dalle risorse individuali che poi vengono messe a disposizione del gruppo nel quale, con compiti destrutturati, si crea un meccanismo che porta alla creazione del Cooperative Learning. Gli alunni affrontano lo studio disciplinare interagendo in piccoli gruppi, in modo collaborativo, responsabile, solidale e ricevendo valutazioni sulla base dei risultati ottenuti individualmente ed in gruppo.
L’attività di Team Building inoltre rafforza l’applicazione di metodologie attive che rendano lo studente protagonista e co-costruttore del suo sapere attraverso il procedere per compiti di realtà, problemi da risolvere, strategie da trovare e scelte da motivare.
Il Team Building è un metodo che può essere vestito di mille tematiche e attività, a seconda dell’obiettivo che vogliamo raggiungere. Questa edizione sarà dedicata al Teatro.
Durante l’incontro presenteremo le linee guida del Team Building e svolgeremo un’attività laboratoriale sensoriale (per favorire lo sviluppo della scrittura creativa).
Sarai il registra, l’attore o lo scenografo?

Formatrici:

Maria Claudia Cavaliere à Co-founder Centro AGORAmente “Progettazione per il benessere psicosociale”.
Laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, master in Psicologia dello Sport e in E-Learning. Lavora come mental coach in contesti sportivi e non. Appassionata di storytelling e specializzata in formazione a distanza e Cooperative Learning. Co-ideatrice del progetto “Digital Team Building”
Annalisa Ghiglia à Managing director Iter srl – azienda di formazione professionale sui temi dell’innovazione digitale
Esperta di formazione online e di strumenti e strategie per la valorizzazione del lavoro agile. Co-ideatrice del progetto “Digital Team Building”

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/935339556347514114

1 luglio:

Design Thinking e apprendimento

Ore 10 – 12.30

Il workshop ha l’obiettivo di introdurre alla teoria del Desing Thinking - metodologia in grado di proporre una didattica che oltre ai contenuti specifici della materia di riferimento, si proponga di rafforzare alcuni schemi mentali/strategie ormai necessari ai ragazzi per affrontare una realtà sempre più volatile e incerta. Il Design Thinking risulta funzionale per affrontare problemi professionali, ma non solo. Nella sua declinazione di Life Design, diventa una guida per progettare anche il proprio futuro. Si tratta di una metodologia utile a definire un’abitudine cognitiva, flessibile e versatile nella sua applicazione.
"[...] Il Design Thinking è un processo iterativo in cui cerchiamo di capire l'utente, sfidare ipotesi e ridefinire i problemi nel tentativo di identificare strategie e soluzioni alternative che potrebbero non essere immediatamente evidenti con il nostro livello iniziale di comprensione [...]". (Fonte: Interaction Design)

Il workshop permetterà ai partecipanti di avere un assaggio di alcuni strumenti di cui questa metodologia fa uso, a cui seguirà una breve sessione metacognitiva per cogliere quale sia il loro impatto a livello cognitivo e emotivo.

Formatori:

Donatella Derchi: Business Coach - Consulente di Carriera - Life Designer

Nata e cresciuta professionalmente nella funzione Risorse Umane di grandi aziende italiane e multinazionali, lavora da sempre per sviluppare individui e gruppi. “Il mio obiettivo è quello di aiutare le persone a governare il loro rapporto con il lavoro – la loro carriera e professione – in modo consapevole e progettuale, in tutti gli stadi della loro vita”. 

Massimo Ravasi: orientatore, counselor, coach, motivatore ed esperto di dinamiche di gruppo. Collabora con diversi Istituti Compresivi del Trentino e del Veneto (cfr cv allegato) oltre che con l’Agenzia del Lavoro del Trentino e altri enti formativi. Negli ultimi 10 anni ha sviluppato una prassi orientativa che prevede il potenziamento dei beneficiari attraverso le tecniche utilizzate dalla metodologia della facilitazione, del coaching, del counseling. Dedito alla scrittura, nel 2019 ha pubblicato un romanzo formativo dedicato a chi accompagna alla scelta della scuola superiore futura: insegnanti, genitori e soprattutto agli stessi protagonisti della scelta. Il libro MI DECIDO scegliere con protagonismo, Ediz.  Erickson, si pone come un punto di arrivo e di partenza di tutto ciò che ha sperimentato in questi anni di lavoro nell’ambito del potenziamento delle risorse e dell’efficacia personali tramite la narrazione di sé. 

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/4619901977098769921

L'aula curiosa

Ore 10.45-12.00 e 14.45-16.00

La neuropsicologia ha confermato la motivazione come prerequisito per l'apprendimento. D’altra parte, la curiosità è stata spesso la forza motivazionale nascosta dietro esplorazioni, scoperte, avventure e apprendimento. Così quando permettiamo ai ragazzi di inseguire le loro curiosità diventa più probabile che intraprendano il cammino dell’esplorazione e della conoscenza.
Durante questo corso scopriremo cos’è la curiosità dal punto di vista delle neuroscienze, perché è importante che diventi un ingrediente essenziale nella didattica in aula. Vedremo anche come aiutare a trasformare la curiosità in ricerca e apprendimento.
 
Faremo delle esperienze concrete sull'uso della curiosità attraverso attività ludiche.

 

Durata:

L’evento dura 2 h 30’ e si sviluppa in due sessioni in cui alterneremo momenti di formazione e di partecipazione attiva (attività di apprendimento, di riflessione e di valutazione): 

  • 1° modulo:  10.45 – 12.00
  • 2° modulo:  14.45 – 16.00 

Formatrice:

Carina Frossasco : Master in Neuroscienze applicate all'educazione ha scoperto la magia d'insegnare proponendo strategie sulla base biologica dell'apprendimento e che si appoggiano nella conoscenza di come le emozioni, la memoria, stress, motivazione e curiosità influiscono nel processo di apprendimento per aiutare ai docenti ad essere più consapevoli sugli obiettivi che vengono proposti e le sfide da raggiungere.
 

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/2145668762062633218

 

2 luglio

Modalità blended: si può fare davvero?

Ore 10.30 -12.30

In previsione del rientro a scuola a settembre alcuni Istituti stanno prendendo in considerazione l’ipotesi di una didattica in modalità blended (mista). Cosa possiamo fare per attuare questa soluzione in modo efficace?
Per prepararsi al meglio, è sicuramente importante affrontare il tema dal punto di vista tecnico (adozione degli strumenti giusti, impostazione corretta del setting dell’aula). Un aspetto da non sottovalutare però è quello comunicativo. È importante conoscere i trucchi per valorizzare le attività anche in questa nuova modalità, per sentirsi a proprio agio sia davanti a una webcam che a un gruppo di studenti, per tenere alto il controllo della classe e raggiungere gli obiettivi formativi.
Durante questo incontro affronteremo entrambi gli aspetti e vedremo come siano imprescindibili al fine della buona riuscita della lezione.  
Formatori:

Maria Claudia Cavaliere: Co-founder Centro AGORAmente “Progettazione per il benessere psicosociale”.

Laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, master in Psicologia dello Sport e in E-Learning. Lavora come mental coach in contesti sportivi e non. Appassionata di storytelling e specializzata in formazione a distanza e Cooperative Learning.

Gian Marco Malagoli:docente scuola secondaria primo grado – esperto e formatore sulle nuove tecnologie e appassionato di strumenti innovativi per la didattica in presenza e a distanza. Consulente sull'utilizzo di strumenti per alunni DSA e ausili per disabilità presso lo sportello Disabili e Dislessici di Unimore - referente sportello "MEMO" (comune di Modena) sulle tecnologie per disabilità, DSA e CAA.  

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/3403986152774142210

Smart Learning Suite: attività di apprendimento ludico in aula o a distanza

Ore 15-17

Smart Learning Suite è la soluzione per gli educatori che offre lezioni interattive, aree di lavoro collaborative, attività basate sul gioco, valutazioni formative e altro ancora.
La classe virtuale creata attraverso la Smart Learning Suite dà la possibilità di collegarsi da qualunque luogo, in qualunque momento ed è quindi un ottimo strumento da utilizzare sia in presenza che a distanza.
Smart Learning Suite si integra con piattaforme come Google for Education e Microsoft. Gli utenti possono utilizzare il loro account istituzionale per accedere ai contenuti e lavorare anche a distanza.
Durante l’evento simuleremo una lezione tipo con Smart Learning Suite e vedremo come diventa facile coinvolgere gli studenti proponendo diversi tipi di interazione, dispense e attività individuali e collaborative e diversi metodi di valutazione.
Formatore:
Gian Marco Malagoli : docente scuola secondaria primo grado – esperto e formatore sulle nuove tecnologie e appassionato di strumenti innovativi per la didattica in presenza e a distanza. Consulente sull'utilizzo di strumenti per alunni DSA e ausili per disabilità presso lo sportello Disabili e Dislessici di Unimore - referente sportello "MEMO" (comune di Modena) sulle tecnologie per disabilità, DSA e CAA.  

Iscriviti qui: https://attendee.gototraining.com/r/7111370036844198914

Copyright © 2019 ETIC S.r.l All Rights Reserved.